Imperdibile Aosta

Anche quest'anno gli Old Blacks presenti al torneo di rugby ad Aosta. Anche se in formazione fortemente rimaneggiata e grazie anche al contributo di qualche giocatore di altre compagini, hanno tenuto alto il nome dei vecchi neri: quarti in classifica generale su 8 squadre. Ma questo è solo un dato statistico. Ciò che importa è che ci siamo divertiti, abbiamo giocato un buon rugby e che nessuno si sia fatto male seriamente.

Siamo scesi in campo con l'idea di giocare anche per il nostro compagno Joe, reduce da un grave infortunio di gioco la scorsa settimana e ancora oggi in ospedale. Sia gli Old Blacks che le altre squadre hanno ricordato a Joe di non mollare e che tutti gli augurano un grande in bocca al lupo di una pronta guarigione. Come una famiglia, gli Old Blacks ci sono e ci saranno sempre.